giovedì 4 maggio 2017

Quella volta che sono scampato all'Apocalisse grazie ad un film di merda

Ieri quando l'Italia era in crisi a causa del blocco di whatsapp durato circa due ore, io ero al cinema a guardare "the Circle".
The Circle: l'ho atteso trepidante, pregustandolo dalla visione del primo trailer, Emma Watson, Tom Hanks, Patton Oswalt e Karen Gillian; fosse solo per per questi ultimi, lo riguarderei... Amy Pond, l'ho amata dal primo momento la compagna dell'undicesimo dottore, quasi come ho adorato l'undicesimo Dottore, L'undicesimo è il primo con il quale mi sono commosso. Patton Oswalt poi, ma quanto è bello Patton, quanti bacini gli darei.
La protagonista è Ermione, accompagnata dal capo treno di Polar Express, che in questa pellicola, secondo me, vuole omaggiare Steve Jobs ingrassato del '98. Ed è proprio nel 1998 che un film del genere avrebbe avuto un senso, non nel 2017.
Se non si fosse capito, il film non ha soddisfatto le mie aspettative, se me lo avesse propinato un sito di streaming spacciandomelo per un episodio di Black Mirror ci avrei creduto senza indagare oltre, Black Mirror è una serie che a parte due episodi ("White Bear" e "The National Anthem") considero decisamente sopravvalutata. Diciamo che questo "the Circle" sarebbe potuto essere il terzo episodio "decente", ma niente di così sconcertante, niente che riuscisse a darmi argomenti su cui riflettere. Questa visone distopica delle nuove tecnologie inizia a starmi decisamente sulle palle, Specie quando a scriverla sono delle Capre come gli sceneggiatori di questo film. Ho avuto un conato quando Emma (neoassunta della più grande Corporation IT del mondo) anziché fare uno screenshot, tira fuori lo smartphone e fotografa il monitor del PC.
Di cosa parla? Della ragazzina neoassunta in una grande e cattivona corporation IT; e alla fine non vince nessuno. Sulla trama non c'è da aggiungere altro, se hai visto "S.Y.N.A.P.S.E. - Pericolo in rete", non è necessario vedere questo; solo che "Antitrust" (titolo Originale) è uscito 16 anni fa e all'epoca si che aveva un senso toccare certe tematiche, e comunque lo ha fatto meglio e con più realismo rispetto a questo. la NURV di Synapse era decisamente più verosimile della "the Circle".
Ecco questo mi è successo mentre tu bestemmiavi l'assenza di WhatsApp. Guardavo un film che parlava di te, Te inconsapevole e negazionista vittima della tecnologia. invece di coprirti gli occhi e fare finta che "tu sei diverso", impara ad usarla per bene. studia, informati, e resta al passo. Sappi che così come sei ti odio profondamente amico mio. Odio te e tutti quelli che minacciano con uno status di facebook di cancellarsi da facebook, Ti odio quando sui social critichi chi condivide troppa roba sui social. Ti odio quando su istagram posti i tuoi selfie davanti allo specchio della palestra. Ti odio quando su facebook senti la necessità di condividere quanto stai bene anche senza Whatsapp. TI ODIO e ti abbraccio forte forte... subito dopo essermi dato fuoco.










Per fortuna oggi è lo starwars day, e Amazon mi darà grandi soddisfazioni; e poi ho scoperto che ricomincia Sarabanda con Enrico Papi. Quindi è comunque un buon giorno per continuare a vivere

2 commenti:

  1. non leggero' mai più questo blog
    addio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D lo so che non è vero. e che forse questo è il tuo post preferito.... briccone di un Floz

      Elimina